Iscrizione di Residenza per Cittadini Stranieri

Chi può fare la richiesta?

Chiunque sia maggiorenne ed abbia il permesso di soggiorno valido per, almeno, dodici mesi.

Quando fare la richiesta?

Entro venti giorni da quando è avvenuto il trasferimento.

Dove andare?

Ufficio cambi di residenza del Comune in cui ci si trasferisce.

Chi si trasferisce dall'estero:

deve presentarsi di persona all’Ufficio Cambi di Residenza del Comune dove si va ad abitare, per firmare una dichiarazione di trasferimento davanti al funzionario.

Se l'iscrizione riguarda l'intero nucleo familiare, la dichiarazione può essere fatta da qualsiasi componente purché maggiorenne che dovrà presentare i permessi di soggiorno di tutti gli altri componenti.

Se si va ad abitare presso altro nucleo familiare, occorre il consenso dell'intestatario dello stato di famiglia di quel nucleo (ovvero la persona che compare per prima nello stato di famiglia).

Con l'introduzione della Legge Bassanini l'intestatario potrà presentarsi a firmare l'assenso anche in un momento successivo alla richiesta di iscrizione di residenza presentata dall'interessato.

In tutti i casi:

Occorre dimostrare di essere in regola con l'iscrizione della tassa della nettezza urbana della abitazione dove ci si trasferisce.

ATTENZIONE:

Se chi si trasferisce e' titolare di patente e/o carta di circolazione italiane, deve aggiornare la nuova residenza su questi documenti secondo la seguente procedura:

Il titolare di patente e/o di carta di circolazione deve compilare un modulo dove indicare il numero della patente, la data ed il luogo del rilascio e l'eventuale numero di targa.

Se il cambio di residenza riguarda l'intero nucleo familiare, i moduli devono essere intestati singolarmente ad ogni componente che possiede patente e/o carta di circolazione.

I domiciliati nella stessa abitazione sono automaticamente inseriti in uno stesso stato di famiglia. Se non esistono vincoli di parentela, si può richiedere di essere iscritti in un proprio stato di famiglia autonomo.

Cosa presentare?

1) Passaporto valido;
2) Codice fiscale;
3) Permesso di soggiorno valido per dodici mesi vistato dal Commissariato del Comune dove si va a risiedere;
4) Cartella della nettezza urbana per dimostrare l’iscrizione della abitazione dove ci si trasferisce;

ATTENZIONE:

I rifugiati politici devono portare anche la dichiarazione rilasciata dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite (ACNUR) sito in via A. Caroncini, 19, Roma - Tel. 06/8079085. Fax: 06/8076499. E-mail: itaro@unch.ch

 

Tempi:

Due o tre mesi.

Note:

La registrazione della residenza e' subordinata all'accertamento dei Vigili Urbani del Comune scelto

 

Norme di riferimento:

1) Legge n. 1228 del 24 dicembre 1954;
2) Legge n. 39 del 28 febbraio 1990;
3) Circolare Ministero Interni 10 Gennaio 1997 n. 1/97
4) Legge 15 Maggio 1997 n. 127 c.d. Legge Bassanini
5) Legge 27 Dicembre 1997 n. 449

A cura del CISM Veneto (Box Office Program)